Missione Giovani al Liceo Classico "R. Settimo" secondo incontro

Il 31 ottobre la Missione Giovani ha incontrato gli studenti del Liceo Classico "R. Settimo".

Questa mattina, 31 ottobre, il Vescovo Mons. Mario Russotto, è tornato nel nostro Liceo con l’equipe della Missione Giovani, per incontrare gli studenti delle classi terze, quarte e quinte.
Nel suo saluto la dirigente Irene Collerone ha sottolineato l’importanza e l’urgenza di saper parlare al cuore e alla mente dei giovani, e il Vescovo ha subito fatto capire quanto fosse contento di tornare ad incontrare i ragazzi del nostro Liceo, dicendo: “Non volevo mancare a questo incontro, nonostante la febbre e l’influenza”.
Le domande degli alunni e le risposte del Vescovo e dei giovani missionari sono state numerose e si sono alternate a momenti dedicati al canto e alla danza, sulle note di canzoni amate dai ragazzi come “Hey, Dio” e “Vita a colori” all’insegna del messaggio: “c’è bisogno di amore per un futuro migliore”.
I temi che gli studenti hanno fatto emergere con le loro domande hanno riguardato soprattutto la condizione giovanile, e quindi la stessa vita dei giovani, ma anche il rapporto tra giovani e fede.
Si è parlato della solitudine, della paura, del coraggio delle scelte, della capacità di resistere all’omologazione, dell’autostima, della necessità di imparare ad ascoltare se stessi e gli altri.
Ma si è anche parlato del rapporto genitori-figli, della bellezza di una vita in cui si è capaci di amare e sorridere, del servizio civile e della solidarietà, della ricerca dell’essenziale che è invisibile agli occhi e dell’importanza del silenzio nella ricerca di Dio.
Il dialogo si è fatto sempre più intenso e stimolante tra il Vescovo, i suoi collaboratori e gli studenti, un dialogo reso ancora più coinvolgente grazie anche ad alcune testimonianze di esperienze personali molto toccanti e significative.
L’incontro di oggi, in sintonia coerente con le stesse finalità educative e culturali della scuola, è stato per gli studenti un caloroso invito alla loro piena, cosciente e responsabile umanizzazione.

Prof. Salvatore BARONE
Docente di Religione del Liceo “R. Settimo”