In evidenza

News


 

142° Anniversario delle Suore Francescane del Signore della Città

142° Anniversario delle Suore Francescane del Signore della Città

Da 142 anni sono il punto di riferimento della solidarietà verso i poveri: le Suore Francescane del Signore della Città festeggiano l’anniversario della fondazione della loro Congregazione con una Messa solenne celebrata in Cattedrale dal Vescovo Mons. Mario Russotto, domenica 15 ottobre p.v. alle ore 18.00.

Padre Angelico Lipani, Servo di Dio di cui è in corso il processo di beatificazione, aveva costruito, intorno all’antica chiesetta del Signore della Città, una rete di solidarietà al servizio dei poveri e delle famiglie degli zolfatai morti nelle stragi minerarie della fine dell’800.

Persone di ogni ceto sociale, soprattutto donne, aristocratiche e borghesi, provvedevano all’assistenza delle giovani orfane dei minatori, raccogliendo risorse, curandone l’istruzione e la formazione professionale, fino al matrimonio e al dignitoso inserimento nella società del territorio.

Dalle prime suore consacrate da Padre Angelico nel 1885 la Congregazione è cresciuta estendendo la sua presenza in Brasile, in Tanzania e nelle Filippine, promuovendo le vocazioni femminili alla vita religiosa e all’impegno solidale. La Congregazione ha il cuore nel centro storico di Caltanissetta intorno al Santuario diocesano del Signore della Città e la sua Casa generalizia a Roma.

Per solennizzare l’anniversario sono previste iniziative nell’arco di tre giorni: venerdì 13 ottobre un incontro, presso il Santuario, alle ore 20.00, sul tema “Padre Angelico e la spiritualità di S. Paolo” a cura di padre Salvatore Tumminelli, sabato 14, sempre alle 20 nel Santuario, il cappuccino padre Ernesto parlerà sul tema “Padre Angelico e il suo tempo”, e domenica 15 ottobre, alle 18.00, il solenne Pontificale celebrato dal Vescovo in Cattedrale per ricordare la figura e l’opera del fondatore della Congregazione, la cui memoria carismatica è venerata e riconosciuta nel nisseno con particolare devozione.

Centenario delle apparizioni di Fatima

Centenario delle apparizioni di Fatima

Venerdì 13 ottobre p.v., si concludono le celebrazioni per il Centenario delle apparizioni della Madonna a Fatima, presso la Parrocchia S. Flavia di Caltanissetta, sede del Santuario diocesano dedicato alla Vergine apparsa ai tre pastorelli portoghesi il 13 maggio del 1917.

Due celebrazioni solenni scandiranno la giornata conclusiva dopo un anno di incontri e di momenti spirituali che hanno visto passare dal Santuario nisseno migliaia di fedeli, organizzazioni culturali, gruppi di preghiera che hanno animato una lunga serie di eventi dedicati: alle 11.00 di venerdì 13 il Vicario Generale della Diocesi, Mons. Giuseppe La Placa, celebrerà la Santa Messa al termine della quale verrà recitata la Supplica alla Madonna di Fatima con l’invocazione che in ogni parte del mondo ed in tutte le lingue le viene rivolta per invocarne la protezione.

Alle ore 18.00, sempre nella chiesa di S. Flavia, il Vescovo Mons. Mario Russotto concluderà le manifestazioni del Centenario presiedendo una solenne celebrazione eucaristica.

La chiesa di Santa Flavia è uno dei luoghi-simbolo della Chiesa nissena, legata alla storia dalla presenza del Beato Dusmet, che abitò nell’abbazia annessa alla chiesa a metà del XIX secolo, assistendo il primo Vescovo diocesano, Mons. Antonino Stromillo, nel difficile compito di costruire la Diocesi appena istituita, distinguendosi nelle opere di carità e di cura dei malati durante le epidemie di colera.

La dedicazione del complesso di S. Flavia alla Madonna di Fatima risale invece ai primi anni del secondo dopoguerra, quando la Peregrinatio Mariae portò la statua della Vergine di Fatima in tutte le Diocesi italiane per sostenere con la speranza e il conforto di Maria l’impegno per la ricostruzione morale e materiale del Paese.

Tre Tende… la Parola

Tre Tende… la Parola

Da lunedì 9 a mercoledì 11 ottobre p.v., alle ore 19.00, nella Parrocchia Cristo Re di Mussomeli, Mons. Mario Russotto, Vescovo di Caltanissetta, terrà la Tre Tende… la Parola, ciclo di tre incontri sulla Prima Lettera di Pietro.

Questi i temi che il Vescovo svilupperà nel corso delle tre sere: 1) Una Lettera pastorale in situazioni difficili; 2) L’estetica del bene; 3) Bellezza ed evangelizzazione.

Quello della Tre Tende… la Parola, è un appuntamento tanto atteso dalla gente che, all'inizio del nuovo anno pastorale, si mette in ascolto del proprio Vescovo che li introduce alla comprensione del messaggio teologico e spirituale di un particolare libro biblico.

Il libro che durante l'anno pastorale 2017-18 accompagnerà il cammino credente della Chiesa nissena è, appunto, la Prima Lettera di Pietro, composta poco prima del suo martirio e rivolta ai fedeli della Chiesa cristiana che si andava costruendo nella società imperiale romana tra ostilità e persecuzioni.

A partire proprio dalle sofferenze della vita terrena Pietro rilancia il messaggio di speranza del Cristianesimo, capace di condurre dalla morte alla vita, attraverso la rinascita spirituale e l’amore fraterno fatto di donazione e rispetto reciproco.

Un messaggio sempre attuale in una società più logorata nei suoi legami solidali in cui il disorientamento e la rinuncia alla responsabilità del bene rischiano spesso di offuscare anche la speranza.

Dopo l'appuntamento di Mussomeli, la Tre tende si terrà a Caltanissetta, presso la chiesa di San Pio X, nei giorni 16, 17 e 18 ottobre p.v., sempre alle ore 19.00.

Il lavoro che vogliamo. Verso la Settimana Sociale di Cagliari

Il lavoro che vogliamo. Verso la Settimana Sociale di Cagliari

Il Consiglio Pastorale ed il Consiglio Presbiterale Diocesano si sono riuniti in seduta congiunta il 25 settembre 2017 per discutere sul tema del lavoro nel nostro territorio, in relazione anche alla Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, convocata a Cagliari dal 26 al 29 ottobre p.v., alla quale parteciperà una delegazione nissena guidata dal Vicario Generale Mons. Giuseppe La Placa, ed in preparazione della quale è stato prodotto un documento di analisi e di proposta mirato alle esigenze del nostro territorio.

Nell'incontro congiunto dei due Consigli diocesani, presieduto dal Vescovo Mons. Mario Russotto e nel quale sono intervenuti anche alcuni imprenditori ed esperti della società civile, si è discusso, integrato ed approvato il documento che ora desideriamo offrire anche alla valutazione e al contributo di chi, nel nostro territorio, ritiene di dovere assumere la responsabilità di agire in positivo per invertire la tendenza all’abbandono e alla rassegnazione che rischia di travolgere ogni prospettiva di futuro per i nostri giovani.

Il documento, partendo da alcuni dati significativi che meritano di essere conosciuti, propone alcune piste di intervento economico e sociale e si rivolge alle tante forze sane ed energie positive che nel nostro territorio sono presenti, per costruire una rete di pensieri, di analisi e di interventi concreti e promuovere processi di sviluppo e di crescita del nostro tessuto sociale e civile.

La Storia

Diocesi di Caltanissetta

Diocesi di Caltanissetta

  La Diocesi di Caltanissetta è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell’arcidiocesi di Agrigento appartenente alla regione...

Leggi tutto

Il Vescovo

S.E. Mons. Mario Russotto

S.E. Mons. Mario Russotto

  S.E. Mons. Mario Russotto è nato a Vittoria, diocesi di Ragusa, nel 1957. Ha svolto gli studi teologici nel Seminario diocesano...

Leggi tutto

Conferenze di S.E. Mons. Russotto

- Nella pedagogia della carità - Il Cireneo - Brigida di Svezia una donna per il nostro tempo - Diaconia e fede - Naufraghi vers...

Leggi tutto

Lectio di S.E. Mons. Russotto

- La vedova di Nain - Lacrime e profumo - Abramo e Sarah: una coppia di emigranti - Marta e Maria - In preghiera nella liturgia ...

Leggi tutto

Vicariati

Prev Next
Vicariato di Caltanissetta

Vicariato di Caltanissetta

  Il Vicariato di Caltanissetta, costituito dalla sola città episcopale, comprende 22 parrocchie. L'attuale Vicario Foraneo di Caltanissetta...

Leggi tutto
Vicariato di San Cataldo

Vicariato di San Cataldo

  Il Vicariato di San Cataldo comprende i comuni di San Cataldo, Delia, Montedoro, Serradifalco e Sommatino. L'attuale...

Leggi tutto
Vicariato di Mussomeli

Vicariato di Mussomeli

  Il Vicariato di Mussomeli comprende i comuni di Mussomeli, Acquaviva Platani, Bompensiere, Campofranco, Milena, Sutera, Vallelunga...

Leggi tutto
Vicariato di Calascibetta

Vicariato di Calascibetta

  Il Vicariato di Calascibetta comprende i comuni di Calascibetta, Marianopoli, Resuttano e Santa Caterina Villarmosa. L'attuale Vicario...

Leggi tutto

Istituti Diocesani

Prev Next
Seminario Vescovile

Seminario Vescovile

  La costruzione del Palazzo del Seminario era stato il primo obiettivo della Diocesi a partire dalla sua istituzione nel 1844 ed...

Leggi tutto
Museo Diocesano “Speciale”

Museo Diocesano “Speciale”

  Il Museo Diocesano venne fondato nel 1983 su iniziativa di Mons. Giovanni Speciale (1931-2008) che lo collocò al piano terra de...

Leggi tutto
Biblioteca del Seminario

Biblioteca del Seminario

  La Biblioteca del Seminario di Caltanissetta, ospitata oggi a piano terra del palazzo vescovile, nei locali dell’ala nord-ovest...

Leggi tutto
Istituto Teologico Guttadauro

Istituto Teologico Guttadauro

  L’Istituto Teologico della Diocesi nissena è intitolato a Mons. Giovanni Guttadauro, secondo vescovo di Caltanissetta. Fondò il...

Leggi tutto
Liceo Classico “P. Mignosi”

Liceo Classico “P. Mignosi”

  L’antica scuola umanistica del Seminario Vescovile di Caltanissetta è stata fondata nel 1859 dal Vescovo Giovanni Guttadauro ed...

Leggi tutto

Confraternite

  • Santissimo Crocifisso
  • Sant'Antonio Abate
  • Sacro Cuore di Gesù
  • Santa Maria d'Itria
  • » Elenco completo

Santuari

  • Madonna di Buon Riposo
  • Signore della Città
  • Madonna di Fatima
  • Santa Maria della Catena
  • » Elenco completo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

© 2015 Diocesi di Caltanissetta | Curia Vescovile: Via Cairoli, 7 | Telefono 0934 21446