logoexediocesicl-1637012604
vescovo-russotto

facebook
instagram
twitter
youtube
whatsapp
phone
senzatitolo-1
logoexediocesicl

Copyright © 2021 Diocesi di Caltanissetta, Viale Regina Margherita 29, 93100 Caltanissetta. Tel.: 0934 21446​


facebook
instagram
twitter
youtube
whatsapp
phone

CF. 92004790850

LOGOS Il Vangelo del 22 Maggio 2022ISTITUTO TEOLOGICO PASTORALE "Mons. G. Guttadauro"MI RICORDO E TI PENSO ... meditando il Salmo 63MESSAGGIO AI RAGAZZI DI PRIMA COMUNIONE E CRESIMA"DI QUESTO VOI SIETE TESTIMONI"Formazione Diocesana Catechisti

NEWS

SelfieWeb.it by Art's Comunicazione

LOGOS Il Vangelo del 23 Gennaio 2022

21-01-2022 16:05

Diocesi di Caltanissetta

Logos - Vangelo della Domenica, Logos 2021,

0

Dal Vangelo secondo Luca 1,1-4; 4,14-21

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 1,1-4; 4,14-21
 
Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che si sono compiuti in mezzo a noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni oculari fin da principio e divennero ministri della Parola, così anch’io ho deciso di fare ricerche accurate su ogni circostanza, fin dagli inizi, e di scriverne un resoconto ordinato per te, illustre Teòfilo, in modo che tu possa renderti conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto.
In quel tempo, Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito e la sua fama si diffuse in tutta la regione. Insegnava nelle loro sinagoghe e gli rendevano lode.
Venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaìa; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto:
«Lo Spirito del Signore è sopra di me;
per questo mi ha consacrato con l’unzione
e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio,
a proclamare ai prigionieri la liberazione
e ai ciechi la vista;
a rimettere in libertà gli oppressi,
a proclamare l’anno di grazia del Signore».
Riavvolse il rotolo, lo riconsegnò all’inserviente e sedette. Nella sinagoga, gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: «Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato».

 

Non ci vogliono grandi avvenimenti per poter incontrare Dio, basta la culla povera di un cuore pienamente disponibile al suo amore; basta dare spazio al bisogno che Lui ha di noi.

+Mario Russotto

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder