logoexediocesicl-1637012604
vescovo-russotto

facebook
instagram
twitter
youtube
whatsapp
phone
senzatitolo-1
logoexediocesicl

Copyright © 2021 Diocesi di Caltanissetta, Viale Regina Margherita 29, 93100 Caltanissetta. Tel.: 0934 21446​


facebook
instagram
twitter
youtube
whatsapp
phone
I MARTEDI' DELLA PAROLA: 5 marzo 2024 "Spada a doppio taglio" Eb 4, 12-16PREGHIERA PER IL CONGRESSO EUCARISTICO DIOCESANOEUCARESTIA Adorazione è Missione - Messaggio di Quaresima 2024 e la Missione DiocesanaI MARTEDÌ DELLA PAROLAFESTA DI S. GIUSEPPELOGOS Il Vangelo del 25 febbraio 2024

CF. 92004790850

NEWS

SelfieWeb.it by Art's Comunicazione

LOGOS Il Vangelo del 18 giugno 2023

15-06-2023 22:00

Diocesi di Caltanissetta

Logos - Vangelo della Domenica, Logos 2023,

Dal Vangelo secondo Matteo 9,36-10,8


Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 9,36-10,8

 

In quel tempo, Gesù, vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe perché mandi operai nella sua messe!».
Chiamati a sé i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità.
I nomi dei dodici apostoli sono: primo, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello; Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello; Filippo e Bartolomeo; Tommaso e Matteo il pubblicano; Giacomo, figlio di Alfeo, e Taddeo; Simone il Cananeo e Giuda l’Iscariota, colui che poi lo tradì.
Questi sono i Dodici che Gesù inviò, ordinando loro: «Non andate fra i pagani e non entrate nelle città dei Samaritani; rivolgetevi piuttosto alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date».

 

Viviamo nell’urgenza speranza, perché è in gioco il senso della vita e della storia, il futuro dell’umanità. «Io non so se oggi spero: so che ieri ho sperato, che ho gridato verso di Lui; che ho cercato la sua faccia, il suo cuore, la sua mano» (P. Mazzolari). Buona domenica!

+Mario Russotto

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder